Voce del verbo ric-AMARE - Laura Baresi

13 dic 2016

Voce del verbo ric-AMARE

”C’è bisogno d’amore sai zio” cantava Zucchero nel 1989 nella sua Overdose d’amore. Io faccio la mia parte, e cerco di dirlo a modo mio, ricamandomelo addossoLove, life, free e easy: in queste quattro parole, ciascuna composta da quattro lettere, è racchiusa la mia idea sull’amore.

LOVE: l’amore, quello vero, si prova poche volte nella vita e quando arriva ti travolge con un fiume in piena…o come un pugno in faccia!
LIFE: l’amore è vita, la tua, quella della persona che scegli di avere accanto e quella che un giorno, forse, potrà arrivare
FREE: se non c’è libertà non c’è amore
EASY: semplice, immediato, istantaneo, senza sotterfugi, piani, macchinazioni, questo per me è l’amore. Sennò che gusto c’è?

Ma veniamo ai ricami. L’idea arriva come sempre dalla voglia di usare una tecnica antica come il ricamo e applicarla a un’idea nuova e divertente, usando ad esempio colori fluo e filati di vario tipo. Le mie parole sull’amore sono ricamate sul petto pronte a essere rivelate a tutti come una dichiarazione forte e chiara. Da qui nasce anche il progetto dei ricami per Faustdrang, una linea di maglieria legata alla tradizione italiana ma molto attenta alla ricerca. Un brand dal segno contemporaneo e amico dell’ambiente, nato a Brescia nel 2000 con alle spalle una lunga esperienza nel settore tessile e una grande passione per la moda e il design. Se volete toccare con mano, maglie, colli e cappelli sono disponibili da Venti5 store a Orzinuovi. Proprio da loro sarò ospite sabato 17 dicembre dalle 15.00 alle 19.00, armata di filati e telaietto per una sessione di ricami live. Voi potrete scegliere i vostri capi preferiti, trovare la parola che fa per voi, e in pochi minuti scriverò con messaggi di lana pronti da essere indossati. Caterina e Fausto di Venti5 provvederanno poi ad impacchettare per bene il capo ricamato, e a voi non resterà che posizionarlo sotto l’albero e aspettare la vigilia di Natale.

Se non riuscite a passare ma l’idea vi stuzzica, ho preparato un tutorial che vi indicherà passo passo come realizzare la vostra scritta. Buon ricamo a tutte!

TUTORIAL RICAMI D’AMORE

Livello:  medio

Per ricamare brevi parole su capi d’abbigliamento è necessario avere una conoscenza base della tecnica di ricamo.

Ingredienti:

* una maglia (o qualsiasi altro capo o accessorio tessile)

* ago da lana non troppo appuntito

* filo di lana del colore a tua scelta

* telaietto da ricamo

* forbice

* carta velina o carta da ricamo (si trova facilmente in qualsiasi merceria)

* pazienza e creatività q.b

Scrivi sulla velina o sulla carta da ricamo la parola che desideri, e appoggiala sulla maglia fissandola con il telaio da ricamo in modo che il tutto resti ben fermo.

Inserisci il filo di lana nell’ago e partendo da sotto la maglia sbuca sul davanti del lavoro. Ora puoi iniziare a ricamare le lettere che compongono la tua parola del cuore.

Ci sono diversi punti per ricamare le parole. Tocca a te scegliere quello che preferisci in base alla tua capacità e gusto. La tecnica di ricamo che ho scelto per questo progetto si chiama punto catenella: è un punto classico del ricamo tra i più antichi e molto semplice da realizzare. Mi piace perché crea un delicato effetto trecciolina a rilievo. Questo punto si utilizzava e si utilizza ancora per soggetti semplici come scritte o dettagli di fiori, oppure per i contorni di parti più ampie e riempite con punti pieni. Per realizzare il punto catenella si fa uscire l’ago nel punto d’inizio della parola e si estrae il filo, poi si rientra nello stesso punto iniziale senza tirare tutto il filo. In seguito si fa uscire l’ago poco più avanti rispetto il punto di inizio, facendo passare il filo all’interno del cerchiolino che si è creato. Arrivati a questo punto si rientra con l’ago esattamente nell’ultimo punto da cui siete uscite, e si procede formando un nuovo cerchiolino. Se mi avete seguita fin qui, è il momento di continuare per tutta la lunghezza della vostra parola o lettera! (Che spero non sia ‘supercalifragilistichespiralidoso’).

Una volta terminato il lavoro, gira la maglia e fai in modo di fissare il filo sul retro facendolo passare dentro i punti senza (ripeto senza) fare nodi o nodini vari.

A questo punto la maglia è pronta per essere indossata, regalata o decorata ulteriormente con altri dettagli.

Info evento ricamo personalizzato: 
SABATO 17 DICEMBRE 15.00 – 19.00
Venti5 store – Via Cavour 14/B, Orzinuovi

In questo post:

Faustdrang | maglieria
ladylike knitdesign | fili e ricami
Venti5 Shop | location