Laura Baresi - Vestiamo la nostra casa di pompon con Prym

20 mar 2019

Arriva la primavera 🌸 vestiamoci di pompon 🌈 con Prym puoi (2^ parte)

Raccontatemi un po’ …com’è andata con la creazione dei super morbidissimi pompon? 💭 Ne avete creati di tutte le forme e colori con il magico accessorio Prym? 🌈

Ora è arrivato il momento di cui vi parlavo nei miei post: lo “spiegone parte seconda”
E se vi dicessi che, invece di vestire voi, vestiremo la vostra casa? 💥 Il posto in cui viviamo è un po’ come il nostro corpo, va curato, coccolato, riempito di energia positiva e cose belle. Da qui l’importanza di avere oggetti e cose che sono apparentemente senza utilità, che ci riportano a ricordi, a momenti di felicità e ad un lasso di tempo che abbiamo dedicato a noi stessi.

Ed ecco perché oggi andremo a creare un oggetto che porterà tantissima allegria e sorrisi in casa vostra: il Margheritone felice!
Innanzitutto procuratevi gli strumenti Prym necessari: la rete/base della nostra margherita (la trovate in tutte le mercerie come rete antiscivolo per tappeti), il super uncinetto per agganciare i fili dei pompon, un paio di forbici e, ovviamente, i pompon che avrete precedentemente creato per il vostro fiore. Io li ho fatti gialli per l’interno e bianchi per i petali, super classicissimo.

Armatevi di santa pazienza, ne dovrete fare almeno un centinaio!!!!!!! Ebbene si 🙂

Possiamo cominciare.
Ricordate che ogni pompon aveva due fili che scendevano dal proprio interno? Questi sono fondamentali e sono quelli che vi permetteranno di legarli alla rete creando figure e forme diverse.

🌸 Detto ciò, prendete il vostro uncino Prym e posizionatevi al centro della base, passate la punta all’interno di un quadratino e fatelo uscire in quello accanto. Agganciate solo uno dei fili del vostro pompon e tirandolo, fatelo ripassare lungo il percorso fatto dall’uncino. A questo punto legate in modo saldo i due fili di lana alla rete. Questo passaggio appena descritto, è fondamentale e va ripetuto con tutti i pompon che andranno a formare la vostra margheritona.

🌸Per l’interno del fiore, formate un quadrato di 3×3 al centro della vostra base e fate attenzione a mantenere i vostri piccoli morbidosi ben uniti fra loro, senza schiacciarli.

🌸Una volta terminato il centro, cominciate a creare i petali!
La manovra è la stessa descritta prima con uncino e filo, l’attenzione ricade piuttosto su come posizionare i pompon:

PETALO D’ANGOLO: Partendo da uno degli angoli del vostro quadrato giallo, dovrete posizionare due pompon esattamente accanto a quello “di punta”. Dietro a questi, ne dovrete legare 3, di seguito ancora 3 e infine 2 per creare la forma del petalo.
PETALO SUL LATO: come per l’angolo, posizionate i primi due pompon sul lato del vostro quadrato/rombo, praticamente nel centro. Di seguito 3, ancora 3 e 2 finali.

🌸Una volta creati tutti e 6 i petali, assicuratevi che non ci siano fili residui e nel caso, tagliateli stando attenti a non rovinare i vostri pompon.

🌸A questo punto cominciate a tagliare la rete Prym attorno alla margherita, andando leggermente sotto bordo del vostro fiore, così che possa essere completamente invisibile.
Attenzione: non dovete tagliare la parte a cui sono legati i pompon.

🌸Una volta tagliata tutta la rete, date un’altra controllatina veloce ai punti critici (come gli angoli di congiunzione fra i petali) e tagliate dove occorre.

Tip da vere pro 💥 qualora vi doveste accorgere che fra alcuni pompon c’è troppo spazio ed è visibile la rete sottostante, semplicemente andate ad aggiungere un pompon con il vostro uncino Prym o, se vi risulta più facile, semplicemente usando le mani.

Ora la vostra margherita è pronta, la vostra casetta vi ringrazierà per questa nota di allegria e colore. E sono sicura anche voi sorriderete guardandola 🎉🎉

Se la vostra fame da pompon non è ancora stata soddisfatta seguite il link, vi porterà sulla mia bacheca Pinterest, dove ho inserito qualche idea che si può realizzare con i pompon.

E se vi sentite delle vere pompon-girl vi consiglio di realizzare tante margheritone tutte diverse e colorate. L’effetto tappeto petaloso sarà davvero WOWOWOWOOWWOOWOW!!!!!!